RICCIO SAETTA (Stylocidaris affinis)

RICCIO SAETTA (Stylocidaris affinis)

Ciao Amici Sub,
a seguire troverete  un altra bellissima scheda scientifica del nostro amico biologo il dott. Luigi Esposito che ci aiuta a scoprire sempre qualcosa in più sul mondo marino che tanto ci appassiona.

Saluti e buone bolle a tuttiiiiiiiii

REGNOAnimale

PHYLUMEchinodermi CLASSEEchinoidei 

ORDINECidaroidi FAMIGLIACidaridi

DISTRIBUZIONE:  Mar Mediterraneo, da 30 m fino a 1000 metri di profondità, su fondali fangosi o detritici.

DESCRIZIONE:  Corpo quasi sferico con guscio robusto. Gli aculei primari, detti radioli, sono poco numerosi e radi ma molto sviluppati, la cui parte basale è ricoperta da una fitta peluria. La colorazione è rossastra, mentre i radioli sono grigio-bruni. Si nutre prevalentemente di briozoi, molluschi e spugne.

DIMENSIONE: Il guscio raggiunge un diametro di circa 4 – 5 cm.

LUOGO IMMERSIONE: Porto Pirrone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + uno =